miglior robot tagliaerba 2020

Qual è il miglior robot tagliaerba 2020?

Un prato rasato alla perfezione e rigoglioso è il sogno di chiunque possieda uno spazio verde. Tuttavia, la manutenzione del giardino è un lavoro da non sottovalutare che richiede costanza e dedizione: un impegno che non tutti possono rispettare. Per fortuna in questi casi oggi ci sono i robot tagliaerba, macchine che gestiscono in totale autonomia e con la massima precisione la manutenzione del proprio manto erboso.

Non necessitano di programmazioni particolari, una volta avviati sono in grado di tagliare ogni filo d’erba che si trovano davanti, tornando da soli alla stazione di ricarica una volta che il lavoro è stato portato a termine o la batteria sarà scarica.

Il mercato offre un’ampia varietà di modelli, tuttavia soltanto alcuni possono essere considerati efficienti ed affidabili. Di seguito troverai i migliori robot tagliaerba 2020 che pur essendo ancora degli ottimi prodotti si trovano a prezzi decisamente più bassi.

Recensioni

  • Husqvarna 430X – l’alta qualità svedese: progettato per gestire giardini fino a 3200 metri quadrati. Husqvarna 430X è in grado di garantire prestazioni elevatissime. Se è stato uno dei migliori robot del 2017 il motivo è molto semplice: è in grado di affrontare pendenze estreme fino al 45% e non produce emissioni nocive all’ambiente. Tre piccole lame in acciaio a rasoio assicurano un taglio uniforme e pulito: è possibile regolare l’altezza di taglio tra i 20 e i 60 millimetri. I frammenti tagliati vengono sminuzzati e sparpagliati sul terreno, come fertilizzante naturale. Il taglio focalizzato permette di concentrare tutta la sua potenza del robot su un’unica zona. Husqvarna 430X crea una mappa del giardino in modo da identificare le zone dove è già passato. In caso di urto con un ostacolo, i sensori bloccano il disco rotante scongiurando eventuali danni alle lame. L’app per smartphone permette di gestire ogni funzionalità della macchina da remoto. La sua autonomia è di circa 145 minuti di funzionamento.
  • Ambrogio L85 Evolution – la soluzione perfetta per giardini medi: questo robot tagliaerba è stato uno dei più apprezzati del 2017. Questo perché è in grado di gestire aree fino a 1200 metri quadrati, caratterizzati da dislivelli e lievi pendenze, suddividendo il perimetro in tre aree separate. Può essere programmato in modo da identificare i vari ostacoli presenti lungo il tragitto. Il movimento a spirale delle lame permette di anche l’erba alta, con la possibilità di regolare l’altezza di taglio tra 25 a 65 millimetri. Il ricevitore bluetooth consente di selezionare ogni funzione del robot anche da remoto, utilizzando l’app dedicata per smartphone. La scocca esterna è robusta e impermeabile all’acqua (quindi può essere utilizzato anche sotto la pioggia), inoltre è possibile impostare un codice di accesso che funge da antifurto e impedisce l’avvio accidentale della macchina. Diversi sensori bloccano immediatamente il motore in caso di ribaltamento o improvviso sollevamento del robot tagliaerba. Al termine del lavoro o in caso di scarsa energia, il robot si reca automaticamente alla stazione di ricarica, riprendendo da dove aveva interrotto dopo aver fatto il pieno di carica. L’autonomia è di due ore circa.

Piaciuto? Condividilo :)

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email